ELEZIONI COMUNALI AMMINISTRATIVE SONA 10 GIUGNO 2018



A SONA LE ELEZIONI COMUNALI SI SVOLGERANNO IL 10 GIUGNO 2018
ORARI APERTURA SEGGI COMUNE DI SONA
ORARIO VOTAZIONE COMUNE DI SONA

 elezioni amministrative 2018

molettasindaco

NOI PER SONA  LISTA CIVICA MOLETTA SINDACO ELEZIONI 2018


INCONTRO MOLETTA SINDACO




ELEZIONE COMUNE DI SONA 2018 CANDIDATI

SONDAGGI ELEZIONI SONA 2018


MOLETTA SINDACO

Visto il particolare momento che il nostro Paese sta attraversando, – scrive nel comunicato Moletta – in vista delle elezioni amministrative per il rinnovo del Consiglio Comunale, che si terranno il prossimo 10 giugno, si sono costituite due liste civiche di appoggio allo scrivente che corre alla carica di Sindaco. Liste formate da persone con un loro credo politico come è giusto che sia. Liste che si sono unite per fare un qualcosa di diverso per Sona e per il territorio. Liste non sponsorizzate da nessuno, infatti il sottoscritto non ha mai fatto riferimento allo schieramento politico del quale era capogruppo sino a qualche mese fa”.



Elezioni comune di Sona 2018



VOTAZIONE PALAZZOLO DI SONA 10 GIUGNO 2018
MOLETTA SINDACO
TESTA E CUORE PER SONA ALBERTO GAMBA



ALBERTO GAMBA SONA CANDIDATO ELEZIONI


TESTA E CUORE PER SONA- MOLETTA SINDACO

CHI VOTARE A LUGAGNANO DI SONA ?

ELEZIONI A SONA GIUGNO 2018





PROGRAMMA ELETTORALE COMUNE DI SONA 2018
Elezioni amministrative 2018 - Esercizio del diritto di voto a domicilio da parte di elettori affetti da infermità che rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione
a contendersi il governo di Sona saranno quindi in tre: l’attuale primo cittadino Gianluigi Mazzi, sostenuto dalle tre liste civiche “PerSona al centro”, “Valore famiglia” e “Giovani per Sona”, l’ex Sindaco, e attuale Consigliere di minoranza, Flavio Bonometti sostenuto dal “centrodestra veneto” e, come si diceva, l’ex Assessore, e attuale Consigliere di minoranza, Maurizio Moletta con le due civiche.

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO - Elezioni 10 giugno 2018 di Lista Civica “Noi per Sona” - Virginio Moletta Sindaco Lista Civica “Testa e cuore per Sona” - Virginio Moletta Sindaco Candidato Sindaco Virginio Moletta AMMINISTRAZIONE COMUNALE L’amministrazione comunale che si formerà a seguito delle votazioni dei cittadini, prevede di realizzare un sistema di comunicazione sempre più diretto ed accessibile a tutti, dove ogni singola richiesta verrà presa in carico, valutata e vagliata col massimo della serietà. Il candidato sindaco si prefigge di mettersi a disposizione di tutti coloro i quali avessero delle specifiche necessità al fine di migliorare la qualità della vita garantendo trasparenza, solidarietà e immediatezza in ogni momento del suo mandato. Ligia al dovere l’amministrazione comunale intende sottoscrivere con i cittadini del Comune di Sona un patto di trasparenza: alla conclusione di ogni anno si prevede di organizzare un incontro nel quale gli abitanti del comune verrano informati a riguardo dello stato del bilancio e dei progetti fino ad allora realizzati. VIABILITA’ ED URBANISTICA Un importante impulso alla micro economia del territorio non può non derivare dalle comunicazioni ed in modo particolare dalle infrastrutture stradali. Negli ultimi anni, nonostante gli interventi di miglioramento, numerose vie sono rimaste prive di una costante manutenzione e di conseguenza il manto stradale risulta compromesso da buche. Anche la rete di strade secondarie, che collegano le grandi arterie alle case di contrada, non sembra aver avuto interventi adeguati. Ebbene: da questo quadro deriva una profonda amarezza, acuita soprattutto dal senso di abbandono e scarsa cura per il territorio. Le strategie che si vogliono adottare per far fronte alla manutenzione stradale si basano non tanto su grandi e costose opere, bensì su progetti che mirino alla manutenzione costante e a interventi dura-turi e di qualità (avulsi dal classico e precario rattoppo). Nello specifico, in una reale e concreta prospettiva a medio e lungo termine, si elencano le priorità necessarie per il territorio di Sona:  1. Istituire un sistema che, attraverso una rete di ditte esterne, garantisca un costante pronto intervento per la manutenzione delle strade. 2. Rendere la viabilità più sicura attraverso una serie di opere di prevenzione e manutenzione tra i quali la realizzazione di marciapiedi ove necessario; installazione di dissuasori per ridurre la velocità nei centri abitati; modificazione della viabilità con senso alternato della circolazione per diminuire il disagio causato dal sistema viario; realizzazione di circonvallazioni per organizzare la circolazione dei veicoli al di là dal nucleo abitativo del paese interessato diminuendo, così, il livello di smog respirabile; progettazione di infrastrutture di trasporto “bianche” in collaborazione con frontisti per una corretta gestione delle stesse. 3. Creazione di nuovi parcheggi per rispondere alle esigenze dei cittadini di trovare uno spazio adibito alla sosta dei loro veicoli attiguamente a punti di interesse comuni, prevedendo sanzioni per i trasgressori dei relativi contrassegni (parcheggi per i diversamente abili). 4. Realizzazione di una rete di illuminazione più efficiente e in linea con i moderni sistemi presenti sul territorio nazionale. 5. Si prevede la messa in sicurezza di via Festara (direzione c/c La Grande mela) attraverso la realizzazione di un marciapiede. 6. Anteporre la sicurezza del singolo prevedendo il rifacimento parziale o totale della segnaletica orizzontale e verticale, indispensabile in qualsiasi condizione climatica ma ancor più in caso di nebbia e scarsa visibilità in generale. 7. Manutenzione del camposanto con particolare attenzione ai passaggi riservati ai diversamente abili. 8. Attuare il regolamento della Polizia Rurale apportando, se necessario, determinate modifiche e/o integrazioni. 9. Realizzazione di piste ciclabili colleganti il centro di Lugagnano con Sona, prevedendo la messa in sicurezza di via Morsara e Via Molnara. 10.Eliminazione di tutte le barriere architettoniche che siano di impedimento per il ben-essere di persone con disabilità o menomazioni ed installazione di pedane di sollevamento per agevolare la salita e la discesa di scale. A tal fine si prevede la creazione di una commissione consigliare mista, formata sia da membri del consiglio che da cittadini residenti nel comune, volta a ricercare continue soluzioni ad eventuali esigenze future. 11.Abbattimento della struttura ospitante il servizio postale nella frazione di San Giorgio in Salici, al fine di creare una zona adibita alla sosta dei veicoli col necessario trasferimento della Posta presso i locali adiacenti alla Farmacia. SOCIALE Il cittadino e le sue aspettative sono il punto di partenza di questo programma politico; ogni proposta viene formulata sulla base di una reale e concreta richiesta da parte dei membri della comunità di Sona. E’ il singolo a fare la differenza e per fare ciò si devono attuare delle importanti strategie di  carattere psico-sociale. Il benessere dei cittadini nasce innanzitutto dall’instaurarsi di relazioni chiare e sincere dove alla base vi sono rispetto e ascolto reciproco. Al fine di raggiungere tale obiettivo ci si prefigge di: 1. creare centri di ascolto come primo passo per raccogliere idee ed opinioni dei cittadini, instaurando un filo diretto con l’amministrazione comunale. 2. Realizzare reti di solidarietà per andare incontro ai problemi educativi, di lavoro, sociali, legati all’adolescenza, ai giovani, all’invecchiamento della popolazione. A tale fine si predispone un piano di supporto alle famiglie con difficoltà economiche, premendo sulla sensibilità di ogni singolo cittadino. 3. Puntare alla realizzazione di un Pronto soccorso sociale (in collaborazione con il SOS): attraverso il contributo di tutta la comunità, il cittadino che dovrà affrontare una situazione di difficoltà temporanea ma immediata potrà trovare l’aiuto e il sostegno necessario nel vicinato. 4. Trovare una sede che risponda, in modo efficace, alle esigenze avanzate dal SOS, al fine di facilitarne l’operato; si predispongono dei locali ad hoc anche per il corpo bandistico di Sona, in modo da agevolare le prove in vista di un concerto e le lezioni di musica. Il medesimo intento riguarderà anche la Polizia locale, mettendo a disposizione degli spazi più consoni ed appropriati. 5. Implementare gli spazi che ospitano la Farmacia comunale di Sona, puntando ad un ammodernamento della stessa. 6. Realizzare un servizio farmaceutico a domicilio, gratuito, rivolto agli anziani che, a seguito di difficoltà fisiche, sono impossibilitati a recarsi in farmacia ed acquistare i medicinali di cui necessitano. 7. Supportare gli anziani in difficoltà motoria, i diversamente abili e tutti coloro che dichiarano un’impossibilità nell’usufruire di un mezzo di trasporto privato, a recarsi a visite mediche tramite un’auto con guidatore messa a disposizione del Comune. 8. Sostenere le famiglie che ospitano persone che soffrono di demenza quale l’Alzheimer, o malattie neurodegenerative, ad esempio il Parkinson, mettendo a disposizione mezzi e risorse. 9. Mantenere le attività estive riguardanti bambini, giovani e adolescenti, potenziando campi scuola e associazioni parrocchiali a sostegno delle famiglie; introducendo progetti volti ad intrattenere i ragazzi dai 3 ai 10 anni il sabato mattina venendo incontro alle esigenze lavorative dei genitori, grazie all’ausilio di persone esperte del settore e di volontari (crediti scolastici). 10.Presa in carico della gravosa difficoltà di alcune famiglie di non poter ricorrere all’alimentazione di gas metano nelle proprie abitazioni. 11.Predisporre corsi di insegnamento di Lingua Italiana indirizzati principalmente agli stranieri, per agevolare il loro inserimento nella nostra società e permettere loro di acquisire i fondamenti che regolano la Costituzione italiana.  SCUOLE ED EDILIZIA SCOLASTICA La scuola è il pilastro portante, oltre alla famiglia, della società ed è attraverso di essa che un ragazzo apprende le regole del vivere comune per diventare, un giorno, un onesto cittadino. Perché ciò avvenga impegno, fermezza e trasparenza devono essere le parole chiave da cui far ergere la consapevolezza dell’importanza del singolo. A tale fine ci si propone di: 1. Creare una fitta rete di relazioni tra gli Istituti Comprensivi di Sona e di Lugagnano, aventi l’obiettivo di promuovere la stesura di programmi formativi sempre più innovativi e all’avanguardia. 2. Proseguire nelle opere di completamento di quanto sino ad ora programmato ed avviato. 3. Contribuire economicamente all’acquisto di materie prime necessarie al fine di migliorare l’apprendimento degli studenti in ogni singola materia. 4. Rivedere la posizione dell’attuale scuola primaria di Palazzolo al fine di valutare la possibilità di uno spostamento dello stesso edificio. 5. Attuare degli interventi di miglioramento degli edifici scolastici esistenti, incentivando l’utilizzo della tecnologia nelle discipline e puntando alla realizzazione di una scuola 2.0 ovvero digitalizzata; promuovere corsi di formazione per i docenti per favorire il corretto uso delle LIM. 6. Rivedere il trasporto scolastico per i ragazzi della scuola dell’infanzia e della scuola primaria aprendo un dialogo con i genitori degli studenti al fine di trovare soluzioni concrete e realizzabili. 7. Tali obiettivi potranno essere concretamente realizzabili tramite la formazione di una commissione consigliare avente il compito di recuperare i fondi europei messi a disposizione del Comune e finalizzati all’innalzamento del livello culturale ad oggi riscontrabile. PAESAGGIO E TERRITORIO Il comune di Sona vanta una posizione territoriale non indifferente, la bellezza del territorio in cui i cittadini vivono arricchisce e dona vigore alla quotidianità. Ciò che ci si prefigge di raggiungere è la valorizzazione del territorio stesso ponendo l’attenzione al patrimonio storico-artistico, puntando alla salvaguardia ambientale e prendendo le distanze da uno smodato desiderio di urbanizzazione, spesso inopportuno. Nel dettaglio ci si pone di puntare alla realizzazione di progetti concreti rivolti all’adempimento di fini quali: 1. Ostruzionismo nei confronti dell’abbandono dei rifiuti con relativo aumento delle sanzioni previste, al fine di limitare tali atti vandalici ai danni dell’intera comunità. 2. Accettare la sfida promossa dall’ASVIS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) e rivolta ai candidati sindaci ovvero di rispettare l’impegno che l’Italia ha assunto nel 2015 sottoscrivendo, insieme ad altri 92 Paesi, l’Agenda 2030 dell’Onu ed i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, da cui sono scaturiti gli Accordi di Parigi sulla lotta ai cambiamenti climatici. 3. Attuazione del PAT.  4. Ridurre l’inquinamento acustico puntando alla realizzazione di barriere fonoassorbenti (antirumore) aventi lo scopo di ridurre la propagazione dei rumori provenienti dalle due reti autostradali quali l’A/4 e l’A/22; trasferire gli impianti di telefonia mobile al di fuori dei centri abitati; ridurre l’inquinamento luminoso causato da lampioni stradali spesso non efficienti in termini energetici in quanto non supportati da dispositivi LED. 5. Puntare alla risoluzione di un disagio riscontrato dai cittadini di tutto il comune di Sona dovuto ai cattivi odori provenienti dalle attività industriali del territorio; porre attenzione alla realtà circostante ed in particolare alla cava Ca di Capri, Sun Oil e alla ex Nord Bitumi. 6. Potenziare la raccolta differenziata e valorizzare le piazzole ecologiche ad oggi esistenti. 7. Rinsaldare il legame tra le associazioni già istituite per la tutela del territorio, ove già presenti le GPG 8. Monitorare l’avanzamento dei lavori inerente alla realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità-capacità (TAV), offrendo sostegno e supporto a tutti i cittadini del Comune che vivessero, a seguito di tale progetto, situazioni di difficoltà. CULTURA, GIOVANI E ANZIANI L’intento è quello di dare nuovo slancio alla cultura, permettendo a qualsiasi cittadino, qualora lo volesse, di incrementare il proprio sapere sia attraverso lo studio diretto sia partecipando ad eventi, spettacoli e rappresentazioni. Gli intenti sono quindi quelli di: 1. Promuovere i corsi offerti dall’Università Popolare, garantendo insegnamenti sempre nuovi e interessanti, realizzando l’idea innovativa di utilizzare la tecnologia per poter seguire il corso prescelto anche da casa, attraverso l’uso di un computer e della connessione internet. Ciò darebbe la possibilità anche a chi fosse impossibilitato di poter seguire e/o rivedere un incontro al quale non ha potuto partecipare. 2. Dare vita all’idea di un punto ristoro presente all’interno delle biblioteche comunali al fine di rendere più piacevole la permanenza del lettore e prolungarne così la permanenza; creare una sala di lettura per i bambini e le loro mamme, affinché i primi possano leggere senza doversi preoccupare di arrecare disturbo agli altri lettori presenti, sotto l’occhio vigile delle madri le quali, se necessitassero, avrebbero a disposizione tutto l’occorrente per allattare, riscaldare o cambiare loro figlio. 3. Portare a completamento l’estensione della rete WI-FI anche nelle frazioni che, ad oggi, ne sono ancora sprovviste, rendendo la rete gratuita, e quindi usufruibile a tutti senza alcun costo, nei pressi del centro del paese. 4. Incentivare la nascita di fattorie didattiche. 5. Far nascere dei luoghi di lettura anche a San Giorgio e a Palazzolo; valutare l’idea di collocare la biblioteca di Lugagnano in una sede che sia più accessibile e che possa accogliere anche l’ufficio Anagrafe.  6. Sviluppare l’idea di un dopo-scuola gestito da personale esperto nel settore (laureati nella materia di riferimento) a sostegno dei ragazzi che riportano difficoltà scolastiche. 7. Politiche a sostegno dei giovani, apertura alle loro idee e progetti, per creare una comunità sempre più in fermento e volta al futuro; dare valore e spessore ai talenti promuovendo gli incontri culturali, musicali e teatrali. 8. Offrire un servizio rivolto agli anziani che nel fine settimana vorrebbero poter uscire dalle mura domestiche ed incontrarsi per trascorrere del tempo in serenità, a tale fine verrà messo a disposizione di chi ne facesse richiesta un pulmino con guidatore per poter adempiere a tale necessità. 9. Ripristinare il concerto organizzato in onore del tenore Giuseppe Lugo. COMMERCIO ED ECONOMIA Gli obiettivi a medio e lungo tempo si incentrano, soprattutto, sull’idea del rilancio economico delle attività presenti sul territorio sonese attraverso: 1. La nascita di fattorie didattiche dove i ragazzi con le loro famiglie possano trascorrere piacevoli momenti di relax imparando sempre qualcosa di nuovo, stando costantemente a contatto con la natura e, altresì, scoprendo sfaccettature sempre nuove che offre il territorio e che danno per scontate. 2. La valorizzazione dei prodotti del territorio attraverso eventi organizzati dal Comune, aventi lo scopo di incrementare il turismo locale e dare così nuovo slancio all’economia (ripristino della festa del passito in concomitanza alla manifestazione vinicola veronese: VINITALY, realizzazione della manifestazione SONA IN FIORE, incentivare la realizzazione di prodotti BIO e a km 0 da pubblicizzare durante eventi e/o spettacoli annuali). SPORT Ci si prefigge di creare nuovi punti di aggregazione per i giovani i quali, attraverso incontri e dibattiti organizzati, siano indotti a partecipare alla vita comunitaria. Promuovere le giornate dello sport invogliando i ragazzi a provare discipline sportive diverse ed appassionanti. Informare le famiglie del ruolo cardine che l’attività sportiva ha sulla formazione e il corretto sviluppo del fisico. SICUREZZA Il livello di sicurezza del comune di Sona è estremamente limitato ed inefficace per garantire agli abitanti la loro tutela. A tal proposito si predispone un piano che prevede il potenziamento delle telecamere di sicurezza, il rafforzamento del progetto che garantisce il controllo reciproco del vicinato gestito interamente dai cittadini; nonché la persistente e costante collaborazione tra le forze del-l’ordine quali carabinieri e polizia locale. 
Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2007 -2018 by Armeria Amelio Gamba S.r.l. | P.IVA 03051630238